Assemblea dei lavoratori del Liceo Scientifico Statale “Louis Pasteur” di Roma del 25/10/2012

8 Nov

UN GOVERNO DI PROFESSORI DISTRUGGE LA SCUOLA

 

In continuità con i passati governi di centro-destra e centro-sinistra Monti sta sferrando un attacco senza precedenti alla scuola pubblica e ai diritti dei lavoratori in generale.

 

L’assemblea dei lavoratori del Liceo Scientifico Statale “Louis Pasteur” di Roma, partecipata da elementi di tutte le categorie lavorative della scuola, dal personale Amministrativo Tecnico e Ausiliario (A.T.A.) ai docenti inidonei all’insegnamento, dai docenti precari e di ruolo agli insegnanti Tecnico-Pratici (I.T.P.), esprime la propria indignazione nei confronti dei gravissimi provvedimenti antipopolari del governo Monti e del parlamento tesi alla cancellazione dei diritti dei lavoratori, del diritto allo studio, della democrazia nella scuola e alla distruzione della cultura, considerata, così come le persone, un ramo secco da tagliare.

 

In particolare la Legge del 7 agosto 2012 n. 135, contenente le “Disposizioni urgenti per la riduzione della spesa pubblica a servizi invariati” (Spending review), confermate dalla bozza della Legge di stabilità 2013 approvata il 9/10/2012 dal governo, prevede:

– La “deportazione” nelle segreterie scolastiche dei docenti inidonei all’insegnamento per problemi di salute, inadatti a sostenere pesanti carichi lavorativi, e degli insegnanti Tecnico-Pratici (I.T.P. C999 e C555) in esubero, con conseguenti demansionamento e dequalificazione;

– La diminuzione, quindi, di posti di lavoro per gli impiegati A.T.A. (soprattutto precari), personale che invece è qualificato per le specifiche mansioni di cui sopra.

– La chiusura, inoltre, delle biblioteche scolastiche e dei laboratori didattici.

 

Ancora, la bozza della Legge di stabilità 2013, a dispetto del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro, accresce di sei ore settimanali l’orario lavorativo degli insegnanti, lasciando invariato il già misero stipendio.

Contemporaneamente è previsto un regalo di 223 milioni di euro alle scuole private.

 

Inoltre, la proposta di Legge 953 (ex Aprea):

– minaccia la democrazia scolastica ridimensionando la funzione degli organi collegiali e potenziando la figura del preside-manager

– distrugge la scuola statale sostituendola con un sistema nazionale misto di scuole pubbliche e private, ognuna con uno “statuto” autonomo.

– apre la scuola pubblica all’influenza diretta dei privati.

 

Il contratto di lavoro della scuola è fermo al 2006, bloccati anche gli scatti di anzianità.

 

I lavoratori del Pasteur non sono disposti a pagare i costi di una crisi economica di cui non sono responsabili e rifiutano di allinearsi alle politiche di austerità del governo Monti, di tutti i partiti politici che lo sostengono e dell’Europa delle banche e del mercato. L’assemblea denuncia altresì l’atteggiamento imbelle e la complicità di quei sindacati che nei fatti si sono resi complici delle politiche governative di distruzione della scuola pubblica o che non hanno saputo trovare, per motivi di bottega, l’unità necessaria a respingere l’attacco al mondo del lavoro.

Consapevoli della gravità della situazione politico-economica, i lavoratori del Pasteur sono determinati ad attivare un percorso di lotta incisivo, non corporativo, unitario e solidale con le mobilitazioni nazionali e internazionali di tutti gli altri settori lavorativi colpiti dai cosiddetti “provvedimenti anticrisi”, in modo da concentrare le forze. A questo proposito l’assemblea ritiene che il 14 novembre 2012 anche in Italia, come già in Portogallo, in Spagna e in Grecia, i sindacati debbano indire lo sciopero generale contro le politiche di austerità del governo.

Gli insegnanti dell’assemblea decidono l’autoconvocazione del collegio dei docenti in data da stabilire per discutere e votare forme di protesta contro gli attacchi alla scuola pubblica del governo Monti.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...