Comitato No Debito

8 Nov

Il Comitato No Debito esprime la propria adesione attiva alla manifestazione nazionale chiamata dagli operai dell’Ilva a Taranto per sabato 10 novembre; alla manifestazione cittadina del Coordinamento delle Scuole romane sempre sabato 10 novembre a Roma.

Lunedì 5 novembre si è riunito a Roma il Coordinamento nazionale del Comitato No Debito. La riunione ha espresso una valutazione unanimemente positiva sulla riuscita della manifestazione nazionale del 27 ottobre, il No Monti Day, una iniziativa frutto della determinazione del Comitato No Debito e della capacità di includere altri soggetti organizzati o meno intorno a questa scadenza e ai suoi obiettivi. Il 27 ottobre, nonostante la censura “di regime” e quella della politica, ha dato una indicazione importante sul piano della mobilitazione contro il governo Monti e i diktat delle istituzioni europee. In qualche modo segna uno spartiacque sul piano dei contenuti che ne rivela tutte le potenzialità. Decisivo per questo risultato è stata la capacità unitaria delle forze attive nel comitato No Debito e la continuità di un anno di lavoro comune passato per due assemblee nazionali, la manifestazione del 31 marzo a Milano, i vari momenti di confronto comune e le iniziative territoriali. La manifestazione dimostra che solo una convergenza unitaria delle forze che si oppongono a Monti e ai diktat europei può mettere in campo iniziative con capacità di inclusione e coinvolgimento che poi rafforzano tutte le vertenze e le singole lotte in corso nel paese.

La discussione è stata molto ampia e con molti interventi. Il dibattito, ovviamente, ha tenuto conto anche del clima politico generale e delle prossime elezioni, rivelando legittimamente orientamenti e sensibilità diversificate sulle opzioni in campo e l’esigenza di legare la battaglia del Comitato No Debito all’agenda politica generale del paese. Un dibattito aperto che su questo procederà nei tempi e nelle modalità che verranno condivisi nei prossimi mesi.

Condizione comune è la riaffermazione dei contenuti che il Comitato No Debito si è dato dall’inizio del suo percorso: l’indipendenza politica da centro-destra e centro-sinistra, il rifiuto dei diktat europei e dell’idea che questa Europa sia riformabile, i punti di piattaforma politica-sociale approvati all’assemblea nazionale del 1 ottobre dello scorso anno, punti che richiedono un loro aggiornamento-approfondimento ma che restano l’identità del Comitato No Debito.

Dalla riunione è emersa la proposta di lanciare una assemblea nazionale nelle prossime settimane per condividere collettivamente il significato della manifestazione del 27 ottobre, ricercare l’unità nel confronto con le forze che l’hanno condivisa, ribadire uno spazio politico-sociale indipendente e alternativa da riempire di contenuti, iniziative, sedimentazione e strutturazione nei settori sociali.

Per Il Comitato No Debito è imprescindibile passare alla fase della definizione del programma, della strutturazione e del funzionamento, della decentralizzazione e della costruzione solida dei comitati locali. In tal senso tra novembre e dicembre ci saranno due riunioni del Coordinamento Nazionale che indichino chiaramente questo percorso: una si terrà a Milano, l’altra a Napoli, con l’obiettivo di favorire la partecipazione e di articolare correttamente la strutturazione e la discussione del Comitato No Debito.

Il Comitato No Debito esprime la propria adesione attiva alla manifestazione nazionale chiamata dagli operai dell’Ilva a Taranto per sabato 10 novembre; alla manifestazione cittadina del Coordinamento delle Scuole romane sempre sabato 10 novembre a Roma.

Il Comitato No Debito la propria solidarietà e il pieno sostegno agli operai della Gesip di Palermo in lotta per il lavoro, di cui dieci sono stati denunciati dalla Digos, e agli operai del consorzio Cgs caricati duramente dalla polizia durante il loro picchetto al polo logistico Ikea di Piacenza.

Il Comitato No Debito fa proprio l’appello alla giornata di mobilitazione europea del 14 novembre invitando tutti i comitati ad essere parte attiva nelle varie città nelle mobilitazioni che avverranno contemporaneamente negli altri paesi europei contro i diktat e le politiche antipopolari di austerità.

Comitato Nazionale No Debito

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...