Documento del Collegio dei Docenti dell’ I. C. GANDHI

8 Gen

LE LAVORATRICI E I LAVORATORI

DELLA SCUOLA I.C. GANDHI

riunitisi in assemblea sindacale il giorno 28/11/2012 nel plesso di via Paolo Rossi, dopo approfondito dibattito e confronto, chiedono al Collegio dei Docenti di approvare e di deliberare la seguente mozione, condivisa a maggioranza.

ESPRIMONO

grande preoccupazione per le politiche scolastiche messe in campo dall’attuale governo e dai governi precedenti.

DENUNCIANO

1) i tagli fatti alla scuola sia in termini di organici, sia di finanziamenti, sia di strutture;

2) l’indiscriminato aumento dei requisiti per il pensionamento, con la conseguenza che non si sono liberati nuovi posti di lavoro e che, in brevissimo tempo, avremo i lavoratori più anziani d’Europa;

3) le incursioni legislative su temi contrattuali, come il tentativo di aumentare l’orario di lavoro non retribuito dei docenti della scuola secondaria;

4) il blocco dei contratti da diversi anni, solo nel pubblico impiego, così come gli scatti di anzianità.

CHIEDONO

AL GOVERNO ATTUALE, AI FUTURI GOVERNI, A TUTTE LE FORZE POLITICHE DELL’ATTUALE MAGGIORANZA E DELLE FUTURE MAGGIORANZE

che laSCUOLA PUBBLICA STATALE

A) sia di QUALITA’:

  • con finanziamenti adeguati all’offerta formativa

  • con strutture sicure e accoglienti

  • con organici adeguati e NON precari, nel rispetto della dignità del lavoro e della continuità didattica

  • con la salvaguardia del tempo pieno

B) riconosca la PROFESSIONALITA’ delle lavoratrici e dei lavoratori della scuola con:

  • formazione costante in servizio

  • funzione unica dei docenti

  • salari europei

  • salari accessori adeguati alle prestazioni

C) conservi come bene prezioso e dia sempre priorità al valore della COLLEGIALITA’con:

  • il blocco totale della legge 953 (ex Aprea)

  • la riaffermazione dei principi democratici di partecipazione, integrazione, condivisione e socializzazione che ispiravano i DECRETI DELEGATI del 1974

pertanto

DECIDONO

  • di bloccare le attività aggiuntive non obbligatorie, già deliberate dal Collegio dei Docenti: incarichi, uscite didattiche (tranne quelle già pagate dai genitori), progetti, campi scuola, viaggi d’istruzione, recite natalizie

  • di aderire alle iniziative del coordinamento delle scuole romane

GARANTISCONO

i servizi necessari affinchè la scuola possa continuare a svolgere la sua funzione educativa.

La presente delibera ha valore temporaneo. I docenti e il personale ATA si riservano di riunirsi e verificare l’iter legislativo della legge di stabilità, del disegno di legge 953 (ex Aprea), della riapertura del tavolo delle trattative.

Tutto ciò è mosso dal desiderio di restituire dignità alla scuola pubblica statale e ridare il giusto valore alla conoscenza e all’istruzione, come strumenti fondamentali per una democrazia compiuta e partecipata.

Il Collegio dei Docenti dell’ I. C. GANDHI

Roma 29 Novembre 2012

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...