Adesione del CPS Roma alla manifestazione del 18 maggio

9 Mag

Sabato 18 maggio la scuola in piazza con la FIOM

 

Sabato 18 maggio i metalmeccanici della Fiom hanno indetto una manifestazione nazionale a Roma con un’ampia piattaforma che rivendica il diritto al lavoro, al reddito, per una sanità, una scuola e un’università pubbliche e perché, sul piano più generale, si esca dalle politiche di austerità imposte dal recente governo Monti.

Come Coordinamento Precari Scuola di Roma condividiamo queste rivendicazioni, parteciperemo alla manifestazione e riteniamo che l’intero mondo della scuola debba fare altrettanto. Negli ultimi anni il settore dell’istruzione pubblica è stato messo continuamente sotto attacco: prima gli otto miliardi sottratti dalla Gelmini, poi il tentativo fatto da Profumo di innalzare l’orario di lavoro a 24 ore e di privatizzare la scuola statale con il pdl Aprea. Queste ultime iniziative sono state contrastate con successo da chi la scuola la vive quotidianamente: insegnanti, studenti, genitori hanno reagito con forza alle iniziative di governo e commissione cultura imponendo la propria volontà di difendere il lavoro di insegnanti e la vocazione pubblica e democratica della scuola italiana.

Tali recenti vittorie ci servano da lezione!

Il nostro punto di vista può imporsi e gli attacchi possono essere contrastati efficacemente soltanto se siamo protagonisti!

La recente formazione del governo Letta desta in noi forti preoccupazioni per il Paese: il  centrodestra è di fatto di nuovo al potere e il protagonismo di Berlusconi è supportato da un Partito Democratico in crisi profonda, vergognosamente lacerato al proprio interno e del tutto impermeabile alle istanze di coloro che lo hanno votato sperando in un cambiamento.

Riteniamo che soltanto il protagonismo dei lavoratori, dei precari, dei giovani e di tutti i cittadini democratici potrà imporre nel dibattito politico il tema del diritto al lavoro, all’istruzione libera e pubblica, ad un reddito dignitoso.

Solo il protagonismo dei lavoratori e delle lavoratrici potrà scongiurare che venga imposta la pace sociale alle condizioni della Confindustria, come preannunciato dalla linea suicida della Cgil di riavvicinamento a Cisl e Uil sulla questione della rappresentanza. Linea che viene imposta, purtroppo con il consenso del gruppo dirigente della Fiom, mettendo a tacere chi dissente.

Per questi motivi riteniamo sia fondamentale unire la nostra lotta a quella di tutte le categorie che subiscono la crisi e condividiamo l’appello lanciato dai metalmeccanici affinché la manifestazione di sabato 18 maggio veda in piazza non soltanto i metalmeccanici, ma tutti coloro che hanno intenzione di lottare contro le politiche di austerità.

Diamo appuntamento a tutti/e per formare uno spezzone della scuola

sabato 18 maggio alle ore 9,00 a Piazza della Repubblica

davanti all’entrata della chiesa Santa Maria degli Angeli.

Partecipa o subisci!

Coordinamento Precari Scuola – Roma

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...