21 marzo: dalla dignità precaria al riscatto del mondo della Scuola

6 Mar

Contribuisci a diffondere questo Volantino: clicca qui per scaricare il file PDF

21 marzo

dalla dignità precaria al riscatto di tutto il mondo della scuola.

Diamo “il benvenuto” al neo-ministro Giannini

Dal giorno dell’insediamento del ministro dell’istruzione Giannini al MIUR un sentimento profondo d’inquietudine e di disagio si sta diffondendo capillarmente nelle scuole. Mentre il presidente del consiglio Renzi comunicava enfaticamente all’opinione pubblica che la priorità del suo Governo sarebbe stata la scuola, il ministro montiano da lui stesso nominato si affrettava da subito in dichiarazioni pubbliche che esplicitavano in un articolato programma di Governo il senso preciso di questa priorità. Riduzione di un anno del ciclo scolastico, eliminazione degli scatti d’anzianità, reintroduzione dell’aumento dell’orario di lavoro, esaltazione del “merito” concepito individualisticamente attraverso Invalsi e chiamata diretta degli insegnanti (modello Aprea) equiparazione tra scuole pubbliche e private con conseguente accrescimento dei finanziamenti a queste ultime.

Il disegno del ministro Giannini risulta chiaro: privatizzare, dequalificare la scuola pubblica impoverendola di contenuti e di professionalità; realizzare tale risultato parlando all’opinione pubblica, alle famiglie e agli studenti. La proposta di riduzione di un anno del ciclo scolastico, se non viene spiegata in tutta la sua pericolosità, può trovare facili consensi tra i genitori e gli studenti; è necessario contrastare efficacemente l’impoverimento didattico che ne conseguirebbe attraverso l’informazione e la mobilitazione.

Il mondo della scuola pubblica non può rimanere inerme di fronte ad un attacco di queste dimensioni.

Venerdì 21 Marzo ci sarà la giornata della dignità precaria. 

Il Coordinamento delle Scuole di Roma in quella stessa giornata, il pomeriggio, invita tutte le componenti della scuola a generalizzare la protesta ed a manifestare l’indignazione collettiva al Miur contro le politiche sull’istruzione dal pericolosissimo ministro  Giannini.

Allo scopo di preparare al meglio la giornata del 21 marzo il Coordinamento delle Scuole di Roma invita gli insegnanti, le rsu, i sindacati tutti ad indire assemblee in ogni scuola, a sostenere la richiesta di ferie per i precari la mattina del 21 marzo e a partecipare massicciamente all’assemblea del 10 marzo al “Cielo Sopra Esquilino” (Via Galilei 57, Metro Manzoni) alle ore 16,30 per valutare insieme la forma di protesta da attuare al MIUR il pomeriggio (presidio, assedio al ministero, corteo).

Coordinamento Scuole Roma

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...