Archive | Uncategorized RSS feed for this section

7 Novembre Presentazione del Documento di Analisi e Critica della proposta di riforma della scuola

30 Ott locandina 7 novembre

Scarica qui la Locandina in PDF e contribuisci a diffonderla

locandina 7 novembre

locandina 7 novembre

Assemblea-Presidio 25 Settembre al MIUR

20 Set

Clicca qui per scaricare il volantino

 

La buona…consultazione verso il 10 Ottobre

Il capo del governo Renzi ci invita a partecipare alla consultazione elettronica sul suo piano scuola. Noi l’abbiamo letto con attenzione, con l’occhio di chi vive e lavora a scuola da anni e da anni si batte per il suo rilancio. L’occhio che ci consente quindi di vedere la realtà nascosta dietro i proclami, la continuità mascherata da finta innovazione. Raccogliamo perciò la sfida e rilanciamo, proponendo la nostra idea di scuola. Ma non virtualmente: la nostra consultazione sarà viva e dal vivo il 10 ottobre e, per prepararlo insieme, nell’assemblea-presidio che si terrà

GIOVEDÌ 25 SETTEMBRE ORE 16,30 AL MIUR

 

Sarà l’occasione per iniziare a dire che chi nella scuola vive e lavora, si batte per renderla un luogo più democratico, in cui ci sia una crescita condivisa e non una misera corsa alla premialità che gerarchizza i rapporti.

Che non vuole una versione aggiornata del PDL Aprea, avendo già rispedito al mittente la concezione privatistica di cui era portatore. Anzi, vuole che si ripristini quanto soppresso dalla gestione Gelmini, i cui tagli sono divenuti sistema e vengono travestiti da premi di produzione, per altro miserrimi e solo per alcuni “adatti”.

Che le assunzioni promesse siano effettive, ma per tutti i precari, non solo quelli per i quali l’Europa a guida italiana multerebbe proprio l’Italia per l’eccessivo sfruttamento di lavoro precario. Che siano su cattedre vere, non come tappabuchi, perché solo così la didattica può tornare a crescere. Che riguardino anche il personale ATA.

Che il tempo di lavoro deve essere funzionale alla qualità della didattica, come lo devono essere il numero di alunni per classe e l’età degli insegnanti, contrariamente all’ineffabile trattamento dei quota 96.

Che chi lavora possa contrattare le condizioni del proprio lavoro per ridargli una dignità che riguardi tutti, dal profilo salariale a quello giuridico.

Noi non assistiamo, non clickiamo e basta. Noi ci muoviamo attivamente con studenti e famiglie perché il buono che ancora c’è nella scuola pubblica è quello che hanno difeso e conquistato le nostre lotte e la nostra progettualità.

Assemblea delle scuole di Roma, Autoconvocati scuola, Coordinamento delle scuole di Roma, Coordinamento precari scuola, Precari uniti contro i tagli.

Per contatti 3285312437 o 3936437867

13 luglio – Seminario di approfondimento Autoconvocati Scuola Roma

12 Lug

Seminario di approfondimento Autoconvocati Scuola Roma

Ore 9,00 “Il contratto nazionale”, Roberto Villani, RSU USB

Ore 9,20 “Di chi è l’INVALSI e che cosa serve”, Renata Puleo, ex dirigente scolastico Gruppo No Invalsi

Ore 9,40 Dibattito

Ore 10,20 “Quali prospettive per i precari della scuola”, Massimo Gargiulo, CPS Roma

Ore 10,40 “Quali lotte per i precari della scuola”, Francesca Pandolfi, Precari Uniti contro i tagli

Ore 11, 00 Dibattito

Ore 11,40 “Istruzione, lavoro e cittadinanza”, Francesco Cori, docente precario FLC CGIL

Ore 12,00 Intervento di un rappresentante degli studenti

Ore 12,20 Dibattito

Ore 13,00 Pausa Pranzo

Ore 14,00 “La partecipazione democratica nel sistema formativo”, Antonia Sani, Associazione nazionale per la scuola della Repubblica

Ore 14,20 “Dai tagli alla scuola alla riproposizione di un modello selettivo di società: irriducibilità del percorso educativo contro i tentativi di standardizzazione”, Mario Sanguinetti, docente Cobas scuola

Ore 14,40 Dibattito

Ore 15,20 Assemblea-dibattitto sulle proposte di mobilitazione all’apertura dell’anno scolastico contro il piano della scuola del governo

 

Domenica 13 luglio presso “Il cielo sopra l’esquilino”

via Galilei 57, metro A Manzoni

 

seminario

seminario

Resoconto Assemblea 8 luglio

9 Lug

Clicca qui per scaricare il resoconto dell’assemblea

 

RESOCONTO DELLA AFFOLLATISSIMA ASSEMBLEA DELLA SCUOLA

 

L’Assemblea delle scuole che si è svolta l’8 luglio presso l’Associazione “Il cielo sopra l’Esquilino” su proposta del Coordinamento Scuole Roma e dei Lavoratori Autoconvocati, ha visto la partecipazione di moltissimi lavoratori e lavoratrici e di alcuni genitori nonostante il periodo non favorevole e una convocazione fatta in pochi giorni.

Oggetto dell’Assemblea erano le proposte del governo Renzi: aumento sino a 36 ore dell’orario di lavoro per i docenti; apertura delle scuole fino alle 22; eliminazione dell’ultimo anno della scuola secondaria superiore; abolizione delle graduatorie di Istituto.

Le proposte del governo sulla scuola, seppur ancora abbozzate, sono state quindi oggetto del dibattito e i 25 interventi le hanno concordemente giudicate come estremamente pericolose perché indirizzate ad un preciso scopo: dividere il mondo della scuola mettendo in conflitto docenti di ruolo malpagati e docenti precari, personale della scuola e famiglie, e così via.

Si sono ribaditi i seguenti punti:

 

Difesa del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro di fronte al tentativo di emanare modifiche di orario, competenze, retribuzioni per via legislativa;

 

Difesa della qualità del lavoro docente contro ogni pretesa di orari incompatibili con una seria offerta formativa;

 

Convinzione che la proposta educativa delle scuole passa in primo luogo attraverso i suoi organi di democrazia incompatibili con gestioni autoritarie di molti Dirigenti Scolastici.

 

In merito all’apertura delle scuole per un maggior numero di ore l’Assemblea ribadisce la propria convinzione dell’importanza di una scuola aperta al territorio, ma denuncia la demagogia delle proposte del governo visto che finora a tagliare il tempo scuola (Tempo Pieno, Moduli, Materie, ecc) è stato proprio il Ministero. Una proposta seria si dovrebbe basare in primo luogo su un aumento di personale.

 

In conclusione l’Assemblea all’unanimità invita a partecipare a tutte le iniziative che verranno indette contro le misure a partire da questi due primi appuntamenti:

  • seminario organizzato dai lavoratori autoconvocati della scuola il 13 luglio dalle ore 9 al Cielo sopra l’Esquilino via Galilei 57.
  • Assemblea nazionale Unicobas del 14 luglio alle ore 15,30 sotto al Ministero della pubblica istruzione.

 

CONVOCA

 

un sit-in a Montecitorio per il giorno 15 luglio alle ore 9.00

 

Invita tutte/i a dare la massima diffusione a questa iniziativa per dare una prima visibilità al dissenso diffuso del mondo della scuola.

 

Assemblea delle scuole

8 Luglio – Assemblea Cittadina della Scuola contro il terribile piano del governo

6 Lug

Clicca qui per scaricare la locandina dell’assemblea

Assemblea cittadina della scuola contro il terribile piano del governo – mobilitiamoci in fretta!

 

Di fronte all’ennesimo e terribile attacco alla scuola pubblica e ai lavoratori della scuola che sta preparando il governo e che, secondo le anticipazioni, comporterà:

 

–       la liberalizzazione e la flessibilità dell’orario di lavoro (fino a 36 ore);

–       la gerarchizzazione del corpo docente e maggiori poteri al Dirigente scolastico (deputato a premiare gli insegnanti “più meritevoli”);

–       l’eliminazione delle graduatorie d’istituto (ciò comporterà il licenziamento di 130.000 precari della scuola);

–       Il taglio di un anno di scuola e la revisione dei cicli.

 

Organizziamoci e discutiamo insieme quanto prima per esprimere nettamente il nostro dissenso attraverso una grande mobilitazione

 

Martedì 8 Luglio ore 17,00

 

Assemblea cittadina della scuola

presso “Il cielo sopra l’Esquilino”, via galilei 57 (metro A Manzoni)

 

 

Partecipate numerosi e diffondete!

Coordinamento Scuole Roma